Gli s-consigli di oggi

Oggi vi s-consiglio qualche libro che ho avuto la sfortuna di leggere. Non fate il mio stesso errore! 😉 Chiara Moscardelli, “Volevo solo andare a letto presto”: non sono un’appassionata di chick lit, ma avevo letto il precedente libro dell’autrice (“Volevo essere una gatta morta”) e ne ero rimasta piacevolmente sorpresa . Stavolta non è…

Sonno

“Non dormire, perdi tempo!” con questo grido un giovane giocoliere si rivolgeva a mio figlio di sei anni (che per l’appunto sonnecchiava in macchina) mentre eravamo fermi ad un semaforo.

Diario di uno scrutatore (una cosa sconcertante che non farò mai più)

Ad elezioni appena concluse, vi racconto la mia avventura come scrutatrice per la sezione Estero, presso il centro polifunzionale di Castelnuovo di Porto. Partiamo dall’inizio: un bel giorno, ancora inconsapevole della tegola che stava per atterrarmi in testa, torno a casa nella speranza di farmi un tè caldo e lasciarmi alle spalle le tensioni lavorative…

L’Angelo Custode geolocalizzato.

Favola moderna, con pioggia costante. Un sincero ringraziamento va al signor A. (Ci sono nuvole e nuvole). Pioveva. E sarebbe piovuto tutto il giorno. Nuvoloni grigi da mane a sera. L’altro giorno dopo il lavoro, come spesso mi capita, sono andata di corsa a fare la spesa, e poi di corsa a casa a sistemarla,…

Borderlife – libro

Oggi voglio consigliarvi un bel libro, con una tematica attuale e spinosa al contempo. Si tratta di “Borderlife”, della scrittrice israeliana DoritRabinyan, edito in Italia da Longanesi. Vincitore del Premio Bernstein nel 2015, il libro ha suscitato parecchie polemiche ed è stato addirittura bandito dalle letture liceali dello Stato di Israele come “minaccia all’ identità…

Neve a Roma (La Storta)

Oggi 26 febbraio 2018, giornata di freddo storico per l’Italia e per Roma in particolare; la perturbazione Burian ci ha offerto un’ immagine inusuale della città.

PET LOSS. What is and what should never be*

2017. Anno difficile. Tra le varie difficoltà ho subìto ben due perdite di ben due animali; entrambi casalinghi, entrambi diventati miti e le loro gesta considerate all’unanimità vere e proprie leggende. Il primo anzi la prima (La Mimma) risiedeva dai miei suoceri; il secondo anzi la seconda (Kalinka) invece dimorava con i miei genitori. Avevano…

Mindhunter – Serie TV

Questo sabato vorrei parlarvi di una serie uscita ad ottobre scorso su Netflix, considerata un “cult” fin da subito. Era già molto attesa ben prima di uscire, per via del suo regista: parliamo di David Fincher, autore di Seven, Fight Club, Panic Room, Zodiac, Gone Girl-L’amore bugiardo (per citarne solo alcuni). La serie è ispirata al…

Recensione: “Il cimitero delle posate”, di Gilda di Nardo

La piattaforma di self-publishing “ilmiolibro” è una vera e propria miniera di nuovi autori e libri originali. In qualche caso fortunato può capitare di imbattersi in lavori davvero originali, autopubblicati e sfuggiti alle case editrici mainstream. A proposito di casi fortunati, oggi voglio parlarvi de “Il cimitero delle posate”, terzo romanzo di Gilda di Nardo,…

Stracci

Qualche giorno fa di ritorno dal mercato sono passata davanti alla vicina Parrocchia ed ho letto il cartello che comunicava di non portare più gli indumenti alla Caritas.

Un cane è meglio del Prozac?

Recentemente ho letto il  libro “Un cane è meglio del Prozac” di Bruce Goldstein. Ho trovato alcuni spunti interessanti che vorrei condividere con voi. In questo libro l’autore, un giovane pubblicitario newyorkese, ci racconta la sua caduta improvvisa in una grave forma di depressione bipolare. Dopo l’incontro con una psichiatra e una psicoterapeuta, Bruce trova…

Affanni e buoni propositi

Ho finito l’anno in affanno. Senza portare a termine nessuna delle cose che mi ero prefissata di fare, pur avendone fatte tante, tante altre. Il 31 mattina mi sono svegliata inaspettatamente presto per un giorno festivo, alle 7.30, con i figli che ancora dormivano e la testa che già mi frullava: sistemare i vestiti estivi…

Benvenuto anno nuovo

Il 31 dicembre porta sempre a tirare le somme dell’anno appena trascorso e a scrivere liste di buoni propositi per l’incombente novità. A trarre le somme del 2017 di Unrequired Thoughts posso affermare con soddisfazione che è stato un anno proficuo. Grazie soprattutto alle tante voci che si sono unite alla mia per scrivere numerosi…