Fotoviaggio sul Lungotevere della Vittoria

Più che un fotoviaggio questo articolo tratta di foto con didascalia. La prima didascalia è mia, le altre tre sono creazioni dell’artista Eleonora Margnelli.

Sul mio profilo Flickr, potete vedere tutti gli scatti di quel pomeriggio sul Lungotevere della Vittoria.

 

Tevere dal lungotevere della vittoria palazzi germano reale

Scendo gli scalini dei muraglioni mentre il crepuscolo si avvicina, il pomeriggio se ne va. La notte sembra sorgere dal fiume. L’oscurità arriva inesorabile, allontanando gli ultimi obliqui raggi di sole. Una coppia di Germani Reali torna al dormitorio.

 

 

Lungotevere della vittoria palazzi chiaro scuro

Mi appoggio ai margini di questo mondo considerato nullo. Per rivelarne a chicchessia la bellezza inconsueta. (Eleonora Margnelli)

 

 

lungotevere della vittoria bitta sfondo palazzi città Roma

Sono la sorpresa inattesa del tempo.
Sono colui che fu e che sarà.
Trattengo l’ istante qui. Adesso.
Reverbero il nostro stato d’ essere.                                                                                      (Eleonora Margnelli)

 

 

panchina sul Barcone del Tevere

Ti attendo tra queste vite ondulanti.
Bucando l’eternità fra noi riuscirò a raggiungerti finalmente e saremo il tempo. (Eleonora Margnelli)

 

4 pensieri su “Fotoviaggio sul Lungotevere della Vittoria

  1. Lungo il Tevere spesso si avverte qualcosa di indefinibile e struggente al tempo stesso.
    Almeno: così è per me.
    E queste immagini sembrano quasi voler(me)lo confermare…

    Liked by 2 people

    • Scendere le scale dei muraglioni del Tevere a Roma è come entrare in una nuova dimensione, hai ragione! Il rumore della città ovattato, lo stress si allontana. Sono felice di essere riuscito, almeno lontanamente e insieme alle parole di Eleonora, a comunicare le sensazioni che si provano in questo spazio.
      Alla prossima!

      Liked by 1 persona

  2. Avremmo potuto leggere questo …ecco la prima bella difficoltà, sorge subito nel definirlo..ma questo è per ne già segno di grandezza! !Quando leggo o guardo e non so inquadrare qualcosa, in schemi o categorie classiche,é già segno di bellezza!
    Avrei potuto tranquillamente vedere solo le foto o leggere le intense frasi ,le une senza le altre o viceversa e sarebbe risultato affascinante in eguale modo.
    Personalmente cmq voglio spendere una parola in più x le foto: parlano da sole e allo stesso tempo esprimono i silenzi di un luogo ai margini…

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...