A Ciambra – film

Prendendo spunto dalla calorosa accoglienza ricevuta a Cannes dai film italiani, questo sabato ve ne consiglio uno del 2017, “A Ciambra”, che proprio a Cannes vinse il premio Label di Europa Cinémas nella sezione Quinzane des réalisateurs, dedicata al cinema indipendente. La regia è dell’italo-americano Jonas Carpignano, la produzione nientemeno che del grande Martin Scorsese.…

La Mante – Serie tv

Oggi vi s-consiglio (ma fino a un certo punto, e vedremo perché) una miniserie televisiva francese di 6 puntate, distribuita in Italia da Netflix. La “mante” (mantide) del titolo è una serial killer, interpretata da Carole Bouquet, ormai in prigione da anni; il figlio poliziotto si trova ad indagare sui delitti di un “copycat”, un ammiratore…

Ragazze elettriche – Libro

Oggi vorrei consigliarvi un romanzo distopico e (pseudo) femminista, una lettura che fa riflettere e dubitare, aperta a varie interpretazioni. Acclamato come “nuovo classico della letteratura”, pubblicizzato addirittura da Margaret Atwood (autrice del super femminista “Il racconto dell’ancella”), non vi nascondo che avevo aspettative altissime su questo libro, anche perché il genere distopico è uno…

Isola – libro

Questo sabato vi consiglio un libro atipico, anche solo per l’ambientazione. “Isola”, di Siri Ranva Hjelm Jacobsen, edito da Iperborea, è ambientato infatti nelle Isole Faroe, un arcipelago a metà strada tra Norvegia e Islanda. L’autrice ci racconta di due viaggi, avvenuti in epoche diverse. Il primo è quello compiuto da sua nonna Marita, dalle Faroe verso la…

Gli s-consigli di oggi

Oggi vi s-consiglio qualche libro che ho avuto la sfortuna di leggere. Non fate il mio stesso errore! 😉 Chiara Moscardelli, “Volevo solo andare a letto presto”: non sono un’appassionata di chick lit, ma avevo letto il precedente libro dell’autrice (“Volevo essere una gatta morta”) e ne ero rimasta piacevolmente sorpresa . Stavolta non è…

Diario di uno scrutatore (una cosa sconcertante che non farò mai più)

Ad elezioni appena concluse, vi racconto la mia avventura come scrutatrice per la sezione Estero, presso il centro polifunzionale di Castelnuovo di Porto. Partiamo dall’inizio: un bel giorno, ancora inconsapevole della tegola che stava per atterrarmi in testa, torno a casa nella speranza di farmi un tè caldo e lasciarmi alle spalle le tensioni lavorative…

Borderlife – libro

Oggi voglio consigliarvi un bel libro, con una tematica attuale e spinosa al contempo. Si tratta di “Borderlife”, della scrittrice israeliana DoritRabinyan, edito in Italia da Longanesi. Vincitore del Premio Bernstein nel 2015, il libro ha suscitato parecchie polemiche ed è stato addirittura bandito dalle letture liceali dello Stato di Israele come “minaccia all’ identità…

Mindhunter – Serie TV

Questo sabato vorrei parlarvi di una serie uscita ad ottobre scorso su Netflix, considerata un “cult” fin da subito. Era già molto attesa ben prima di uscire, per via del suo regista: parliamo di David Fincher, autore di Seven, Fight Club, Panic Room, Zodiac, Gone Girl-L’amore bugiardo (per citarne solo alcuni). La serie è ispirata al…

Recensione: “Il cimitero delle posate”, di Gilda di Nardo

La piattaforma di self-publishing “ilmiolibro” è una vera e propria miniera di nuovi autori e libri originali. In qualche caso fortunato può capitare di imbattersi in lavori davvero originali, autopubblicati e sfuggiti alle case editrici mainstream. A proposito di casi fortunati, oggi voglio parlarvi de “Il cimitero delle posate”, terzo romanzo di Gilda di Nardo,…

Un cane è meglio del Prozac?

Recentemente ho letto il  libro “Un cane è meglio del Prozac” di Bruce Goldstein. Ho trovato alcuni spunti interessanti che vorrei condividere con voi. In questo libro l’autore, un giovane pubblicitario newyorkese, ci racconta la sua caduta improvvisa in una grave forma di depressione bipolare. Dopo l’incontro con una psichiatra e una psicoterapeuta, Bruce trova…

Facile come respirare: introduzione alla Mindfulness

Prima di raccontarvi la mia esperienza con la Mindfulness è necessaria una premessa: il mio discorso si limita appunto alla mia personale esperienza, e sarà volutamente sui generis. Non ritengo infatti questa la sede per approfondire la materia, né tanto meno ho la pretesa di essere esaustiva su un argomento così vasto. La mia esperienza…

Con le mani nella terra: gli orti urbani

Da qualche anno esiste la possibilità di usufruire di piccoli appezzamenti di terreno da adibire ad orto biologico; la terra viene assegnata al cittadino dal Comune di Roma, tramite le varie Associazioni che promuovono la riqualificazione di aree verdi altrimenti destinate al degrado o a rimanere semplicemente inutilizzate. Cerchiamo di capirne di più con una…

Voglio una pelle splendida: il burro di karité

Oggi vorrei parlarvi di un prodotto naturale di cui sono entusiasta: il suo nome INCI è BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER, meglio conosciuto come burro di karité. Grasso e corposo, tende a solidificare con il freddo e ad ammorbidirsi con il caldo, proprio come il nostro burro da cucina. Viene prodotto in Africa occidentale e centrale, dove è…