Gli s-consigli di oggi

Oggi vi s-consiglio qualche libro che ho avuto la sfortuna di leggere. Non fate il mio stesso errore! 😉

Chiara Moscardelli, “Volevo solo andare a letto presto: non sono un’appassionata di chick lit, ma avevo letto il precedente libro dell’autrice (“Volevo essere una gatta morta”) e ne ero rimasta piacevolmente sorpresa . Stavolta non è andata altrettanto bene: personaggi caratterizzati con l’accetta, trama cretina e noia mortale.

mosc

Arto Paasilinna, “Piccoli suicidi tra amici”: l’idea è anche buona, riuscire a parlare del tema della morte e del suicidio (fenomeno particolarmente grave in Finlandia, patria dell’autore), ma la realizzazione lascia a desiderare. L’assoluta mancanza di caratterizzazione dei personaggi non ci permette di empatizzare con loro e di condividere le loro tragicomiche avventure. Li seguiamo nel loro viaggio attraverso l’Europa, che alla lunga diventa ripetitivo e noioso. Dello stesso autore vi consiglio invece “Il mugnaio urlante”, davvero spassoso ed originale.

suicidi

Daniel Glattauer, “Le ho mai parlato del vento del Nord”: l’ho comprato attratta dalla copertina. Peccato che sia l’unica cosa bella di questo libro! Si tratta di un romanzo epistolare 2.0, in quanto i protagonisti si conoscono solo virtualmente e comunicano solo tramite email. Leggero, anche troppo. I personaggi suscitano a tratti irritazione, a tratti odio. In ogni caso, data la mancanza di immedesimazione dovuta all’incapacità di costruzione degli stessi da parte dell’autore, non ci frega assolutamente nulla di come andrà a finire.

vento

E voi? Quali libri brutti avete letto ultimamente? Alla prossima 🙂

7 pensieri su “Gli s-consigli di oggi

    • caro wwayne, non ho letto il libro da te recensito, ma promette bene! Lo metterò nella mia già lunghissima wish-list. Grazie per il commento e complimenti per il tuo blog e il tuo stile! A presto

      Mi piace

    • Lo leggerò volentieri anche io. Sembra molto invitante! Ho letto il tuo pezzo su Blood Drive e quello su Get Out, me li segno subito! Confesso che era un po’ che non leggevo i tuoi articoli, sempre molto interessanti!

      Mi piace

      • Pensa che ne ho scritto un altro giusto poche ore dopo la pubblicazione del post su Blood Drive: probabilmente lo terrò nel cassetto fino a Maggio, oppure fino a quando quello che ho già pubblicato non raggiungerà un numero decente di commenti.
        Ricambio i complimenti: anche il tuo blog spacca, ed è per questo che sono orgoglioso di essere da tempo un tuo follower e fedele commentatore. Grazie per la risposta! 🙂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...