Vintage, e fiera di esserlo. Lettera a Giacomino

Si può scrivere una petizione senza che il destinatario sia un’autorità? O semplicemente una lettera, come si faceva un tempo? Proprio qualche giorno fa con le amiche si scherzava sull’ esser fieri di essere vintage, parola che ne maschera un’altra: ANTICHI! Sembrerò un po’ svalvolata, ma ho intenzione di invitare in Italia il Sig. Giacomo…

Behind the camera (Aspirazioni di donne 2)

Questa è la seconda intervista che fa parte della nostra piccola indagine sulle aspirazioni femminili. Ne avevamo parlato qui introducendo donne che sono riuscite a seguire i loro desideri e le loro passioni facendone un lavoro e una professione. Cosa che ancora oggi in Italia non sembra facile. Questa volta abbiamo fatto qualche domanda a Sole…

MSD. La conoscenza del bello

Se penso che un dì mi piaceva l’arte, adoravo il cinema, ascoltavo musica e divoravo romanzi… be’ ecco, non mi riconosco più. Dove sono finita? Quanto in basso sono precipitata? Talvolta però cerco di recuperarmi… Basta una canzone (che non sia la sigla di qualche cartoon) sconosciuta in radio – meglio se rockettara, o l’intrigante…

Mille usi, un solo flaconcino

Dall’Australia il portentoso olio dell’albero del thè… che poi thè non è! Questo inverno l’influenza è stata devastante, i giornali e i telegiornali ci hanno lungamente informato, talvolta con una punta di allarmismo, talvolta no. A casa nostra i bambini hanno avuto almeno tre episodi ciascuno, il mio compagno è stato colpito ben due volte,…

Una volta VS oggi. Scelta o non.

Esiste ancora il cinema di genere? Una volta sceglievo i film in base all’idea che me ne facevo tramite locandina, trailers, regista, attori. Fuggivo (ma quello lo faccio tutt’ora) dalla mediocrità “made in Italy” e scappavo a gambe levate dall’Hollywoodiano più smaccato. Oggi ringrazio il cielo quando 2/3 volte l’anno riesco a ritagliarmi il tempo…