Mese: aprile 2017

Dormire ad occhi aperti

Solitamente quando tento di raccontare un sogno avverto sempre una certa impazienza. In generale la confessione onirica è sconnessa e il pericolo di ritrovarsi ad ascoltare lunghe contorte confessioni su tenerezze negate o paradisi perduti spaventa il malcapitato. In questo caso invece ho trovato una uditrice volenterosa e partecipe così ho deciso di condividerlo. «Cammino

Continua a leggere

Baby Boss

Il mio secondo figlio è la copia (sputata) del protagonista! A chi chiedere i diritti? La DreamWorks Animation ha sfornato un altro sicuro successo: Baby Boss. La locandina di per sé fa già ridere: biondino e cattivello, è tale e quale al mio pargoletto quasi duenne. Sarà che avendo partecipato all’evento che la 20th Century

Continua a leggere

Autostima

I bambini sanno essere cattivi, innocentemente si spera, ma spesso feriscono i coetanei con derisioni che possono sembrare banali ma segnano i più sensibili. Cosa possiamo fare? Un’amica mi racconta della figlia 5enne derisa dalla compagnuccia di classe per i suoi capelli corti; un’altra amica mi racconta come il figlio anche lui 5 anni non

Continua a leggere

Mamma, ho perso la memoria!

Ovvero: La mamma ha perso la memoria? Studiare la Storia per recuperare ricordi collettivi e (perché no?) personali! L’altra sera sono stata molto contenta di ricevere un link che rimandava ad una pagina del corriere.it su cui Paolo Mieli ha recensito il libro Processo a Caporetto. I documenti inediti della disfatta – DONZELLI Ed. scritto

Continua a leggere

Addio Europa unita?

Assisteremo inermi ad una nuova era per l’Europa che tornerà piccola e divisa come un secolo fa? Leggo le notizie dalle bombe nella metropolitana in Russia e mi riempio di cordoglio per le vittime dell’attentato. Mi stupisco, poi, che benchè in un regime simil totalitario neanche loro siano immuni dalle bombarole di inizio millennio. La storia, si dice,

Continua a leggere