Giornata “NO”? Non sempre la lett(erat)ura ci può salvare…

Quand’è che si innesca il meccanismo nefasto del giorno sfortunato? Dalla notte precedente? Un sonno ristoratore fa svegliare soddisfatti, vitali; al contrario una nottata a rigirarsi nel letto (cenetta a base di peperoni?) potrebbe maldisporci nell’affrontare il giorno a venire; può capitare di rimanere ingarbugliati in una sottile ragnatela di pensieri, calcoli, proiezioni, idee, ansie causa…

Dilemma

Ascolto la radio mentre raggiungo un’amica per andare a cena, accennano allo sciopero di domani, 8 marzo. Quello che io ho liquidato velocemente come uno dei soliti proposti dalle diverse sigle sindacali, in cui non mi sono mai raccapezzata granché, e a cui guardo anche con sospetto, visto che vengono proposti quasi sempre di venerdì…