MSD. La conoscenza del bello

Se penso che un dì mi piaceva l’arte, adoravo il cinema, ascoltavo musica e divoravo romanzi… be’ ecco, non mi riconosco più. Dove sono finita? Quanto in basso sono precipitata? Talvolta però cerco di recuperarmi… Basta una canzone (che non sia la sigla di qualche cartoon) sconosciuta in radio – meglio se rockettara, o l’intrigante…

A Ciambra – film

Prendendo spunto dalla calorosa accoglienza ricevuta a Cannes dai film italiani, questo sabato ve ne consiglio uno del 2017, “A Ciambra”, che proprio a Cannes vinse il premio Label di Europa Cinémas nella sezione Quinzane des réalisateurs, dedicata al cinema indipendente. La regia è dell’italo-americano Jonas Carpignano, la produzione nientemeno che del grande Martin Scorsese.…

La Mante – Serie tv

Oggi vi s-consiglio (ma fino a un certo punto, e vedremo perché) una miniserie televisiva francese di 6 puntate, distribuita in Italia da Netflix. La “mante” (mantide) del titolo è una serial killer, interpretata da Carole Bouquet, ormai in prigione da anni; il figlio poliziotto si trova ad indagare sui delitti di un “copycat”, un ammiratore…

Mille usi, un solo flaconcino

Dall’Australia il portentoso olio dell’albero del thè… che poi thè non è! Questo inverno l’influenza è stata devastante, i giornali e i telegiornali ci hanno lungamente informato, talvolta con una punta di allarmismo, talvolta no. A casa nostra i bambini hanno avuto almeno tre episodi ciascuno, il mio compagno è stato colpito ben due volte,…

Crudo e cotto

Per i suggerimenti del sabato vi propongo oggi Crudo e Cotto. Il sottotitolo è “blog di cucina vegana” e devo ammettere di non averlo letto quando mi ci sono imbattuta per la prima volta. Sarei scappata a gambe levate per una mia difficoltà a relazionarmi con gli estremismi, siano anche solo culinari. Fortunatamente direi, perché…

Ragazze elettriche – Libro

Oggi vorrei consigliarvi un romanzo distopico e (pseudo) femminista, una lettura che fa riflettere e dubitare, aperta a varie interpretazioni. Acclamato come “nuovo classico della letteratura”, pubblicizzato addirittura da Margaret Atwood (autrice del super femminista “Il racconto dell’ancella”), non vi nascondo che avevo aspettative altissime su questo libro, anche perché il genere distopico è uno…

La filosofia dei concerti (Aspirazioni di donne 1)

Studiamo per una vita nella speranza che la facoltà universitaria che abbiamo scelto ci faccia sentire pronti ad affrontare la vita è il mondo del lavoro. A volte, però, un percorso di studi ci apre soprattutto la mente più che affidarci nelle sapienti mani del mondo del lavoro. Abbiamo introdotto qui questa nostra serie di…