Recensione: “Il cimitero delle posate”, di Gilda di Nardo

La piattaforma di self-publishing “ilmiolibro” è una vera e propria miniera di nuovi autori e libri originali. In qualche caso fortunato può capitare di imbattersi in lavori davvero originali, autopubblicati e sfuggiti alle case editrici mainstream. A proposito di casi fortunati, oggi voglio parlarvi de “Il cimitero delle posate”, terzo romanzo di Gilda di Nardo,…

FaceComic.com

Dal 10 dicembre è online il numero ZERO di FaceComic una nuova rivista di fumetti indipendenti. Abbiamo intervistato Augusto il creatore di questa bella iniziativa per capire meglio in che consiste. D: Cos’è esattamente FaceComic? R: FaceComic è una rivista di fumetti online. Esce periodicamente sul web e raccoglie fumetti di diversi illustratori e fumettisti…

Scrittori senza internet

Come si scrivevano le citazioni una volta? Internet, dico una banalità, ha reso disponibili infinite conoscenze. Per una inserire in un proprio scritto una citazione basta cercare un autore o un argomento su google e via ecco una bella citazione, con tanto di virgolettato da libri o interviste. A volte ci capitano libri tra le…

Voglio ascoltare un libro

L’attività manuale aiuta a pensare, a sgomberare la mente e vedere il tutto in modo più chiaro. Ma quando la mente è libera dai pensieri leggere un buon libro sarebbe la migliore scelta. Come conciliare la lettura con il multitasking? Quando eravamo piccoli c’erano le fiabe sonore. Cassette e libretto per farci sognare.  Ci sedevamo…

Giornata “NO”? Non sempre la lett(erat)ura ci può salvare…

Quand’è che si innesca il meccanismo nefasto del giorno sfortunato? Dalla notte precedente? Un sonno ristoratore fa svegliare soddisfatti, vitali; al contrario una nottata a rigirarsi nel letto (cenetta a base di peperoni?) potrebbe maldisporci nell’affrontare il giorno a venire; può capitare di rimanere ingarbugliati in una sottile ragnatela di pensieri, calcoli, proiezioni, idee, ansie causa…

Il Kindle ed io: una storia tormentata e senza passione

Lo scorso Natale ho ceduto alla tentazione di farmi regalare un Kindle, il più diffuso lettore digitale di ebooks. Già il “farmelo regalare” è indice del fatto che non pensavo valesse la pena spenderci dei soldi (miei). Nonostante il pregiudizio inconscio, questi i motivi che mi hanno spinto a chiederlo a Babbo Natale: la mancanza…