Legge o giornalismo? (Aspirazioni di donne 4)

Quando la passione ha la meglio sugli studi, su una possibile carriera forense e sulle aspettative di vita che ci eravamo prefissate a 20 anni. Intervistiamo oggi Giusy che ha seguito la sua passione per la scrittura e il giornalismo abbandonando il sentiero imboccato con gli studi universitari. Che lavoro fai? Sono giornalista. Prima lavoravo…

Pop corn, pancioni & terza età.

Cronaca di una proiezione di fine estate. Domenica pomeriggio, città non più vuota, del resto è il 2 settembre. Eppure l’atmosfera è ancora vacanziera, c’è una luce strana, i raggi del sole sono obliqui ma forti, vanno e vengono, fa fresco all’ombra ma sembra ancora estate piena. Il film inizia alle 17.30, eppure il cinema…

Aspirazioni di donne

Donne al lavoro! Il ventunesimo secolo è il secolo delle donne al lavoro. Tutte noi pensiamo che sia “normale” avere un lavoro, poche non lo hanno e non sempre per scelta. Lavori importanti, umili, soddisfacenti o semplicemente necessari. Per portare a casa quella quota di stipendio che aiuti alla decente sopravvivenza. Il nostro secolo, però,…

Vintage, e fiera di esserlo. Lettera a Giacomino

Si può scrivere una petizione senza che il destinatario sia un’autorità? O semplicemente una lettera, come si faceva un tempo? Proprio qualche giorno fa con le amiche si scherzava sull’ esser fieri di essere vintage, parola che ne maschera un’altra: ANTICHI! Sembrerò un po’ svalvolata, ma ho intenzione di invitare in Italia il Sig. Giacomo…

La scienza è un lusso (Aspirazioni di donne 3)

“Spero che mia figlia non voglia fare la scienziata” mi scrive un’amica parlando delle difficoltà che ha incontrato lei stessa nel perseguire le sue aspirazioni da ingegnere aerospaziale. Perchè in Italia la scienza è un lusso e ritrovarsi a dare ripetizioni di matematica con un dottorato in mano, se non si vuole andare a vivere…

Behind the camera (Aspirazioni di donne 2)

Questa è la seconda intervista che fa parte della nostra piccola indagine sulle aspirazioni femminili. Ne avevamo parlato qui introducendo donne che sono riuscite a seguire i loro desideri e le loro passioni facendone un lavoro e una professione. Cosa che ancora oggi in Italia non sembra facile. Questa volta abbiamo fatto qualche domanda a Sole…

La Stampa con i Timbri

  Realizzare un timbro è piuttosto semplice. Collocare nello spazio una immagine significativa è cosa complicata. Non è solo questione di occhio ma anche di immaginazione. Le potenzialità di una immagine realizzata con un timbro sono sorprendenti anche per chi non ha una preparazione artistica. Questa libertà è un vero dono per chi vuole iniziare…

Concentrarsi

Camminare mangiando. Mangiare leggendo. Guardare un film smanettando con il cellulare. Sarà la mancanza di tempo, la grande quantità di stimoli, la voglia di fare che prescinde la reale possibilità di incastrare tutti i desideri, fatto sta che ormai trovare un momento di libertà nel quale concentrarci su un’azione sola è quasi un’utopia. Indubbiamente ci…

La filosofia dei concerti (Aspirazioni di donne 1)

Studiamo per una vita nella speranza che la facoltà universitaria che abbiamo scelto ci faccia sentire pronti ad affrontare la vita è il mondo del lavoro. A volte, però, un percorso di studi ci apre soprattutto la mente più che affidarci nelle sapienti mani del mondo del lavoro. Abbiamo introdotto qui questa nostra serie di…

Una volta VS oggi. Scelta o non.

Esiste ancora il cinema di genere? Una volta sceglievo i film in base all’idea che me ne facevo tramite locandina, trailers, regista, attori. Fuggivo (ma quello lo faccio tutt’ora) dalla mediocrità “made in Italy” e scappavo a gambe levate dall’Hollywoodiano più smaccato. Oggi ringrazio il cielo quando 2/3 volte l’anno riesco a ritagliarmi il tempo…

Gli s-consigli di oggi

Oggi vi s-consiglio qualche libro che ho avuto la sfortuna di leggere. Non fate il mio stesso errore! 😉 Chiara Moscardelli, “Volevo solo andare a letto presto”: non sono un’appassionata di chick lit, ma avevo letto il precedente libro dell’autrice (“Volevo essere una gatta morta”) e ne ero rimasta piacevolmente sorpresa . Stavolta non è…

Sonno

“Non dormire, perdi tempo!” con questo grido un giovane giocoliere si rivolgeva a mio figlio di sei anni (che per l’appunto sonnecchiava in macchina) mentre eravamo fermi ad un semaforo.

Diario di uno scrutatore (una cosa sconcertante che non farò mai più)

Ad elezioni appena concluse, vi racconto la mia avventura come scrutatrice per la sezione Estero, presso il centro polifunzionale di Castelnuovo di Porto. Partiamo dall’inizio: un bel giorno, ancora inconsapevole della tegola che stava per atterrarmi in testa, torno a casa nella speranza di farmi un tè caldo e lasciarmi alle spalle le tensioni lavorative…