Mindhunter – Serie TV

Questo sabato vorrei parlarvi di una serie uscita ad ottobre scorso su Netflix, considerata un “cult” fin da subito. Era già molto attesa ben prima di uscire, per via del suo regista: parliamo di David Fincher, autore di Seven, Fight Club, Panic Room, Zodiac, Gone Girl-L’amore bugiardo (per citarne solo alcuni).

La serie è ispirata al libro di John E. Douglas e Mark Olshaker, i due agenti dell’ F.B.I. che per primi cercarono di creare dei profili psicologici ricorrenti negli assassini seriali, per individuarli in tempo e prevenire le azioni criminose future. I protagonisti vanno ad intervistare alcuni tra i più famosi serial killer americani degli anni ’70, per capire quali meccanismi mentali possano trasformare un uomo comune in un pluri-assassino.

credits: denofgeek.com

Si nota la proverbiale cura di Fincher per la regia, la fotografia, la scenografia e i costumi. Una accuratezza che eleva questa serie tv a dignità cinematografica e riesce a proiettarci in quegli anni in maniera credibile. L’attore protagonista (Jonathan Groff) è perfetto: dotato di uno sguardo un po’ fisso e inquietante, interpreta il suo personaggio con una espressione gelida, specchio della forte razionalità di cui il detective ha bisogno per “reggere” le interviste voltastomaco dei vari serial killers (che non ci risparmiano i particolari).

credits: netflix.com

Suscita più simpatia da parte dello spettatore il suo collega, decisamente più umano, interpretato da un Holt McCallany in grande spolvero.

Vi avverto però: non aspettatevi un thriller all’ultimo respiro, dai ritmi serrati e il colpo di scena facile, perché la sceneggiatura è a rischio addormentamento (o quanto meno di calo della palpebra). I tempi sono rarefatti, l’aspirazione è il cinema d’autore. Non a caso si ritrovano parecchie atmosfere di Zodiac, gran film del 2007, molto sottovalutato, con cui questa serie condivide un effetto di straniamento da “eccessiva freddezza” nello spettatore.

Voto: 9/10

I film di David Fincher sono in vendita su Amazon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...