Lifestyle

Con le mani nella terra: gli orti urbani

Da qualche anno esiste la possibilità di usufruire di piccoli appezzamenti di terreno da adibire ad orto biologico; la terra viene assegnata al cittadino dal Comune di Roma, tramite le varie Associazioni che promuovono la riqualificazione di aree verdi altrimenti destinate al degrado o a rimanere semplicemente inutilizzate. Cerchiamo di capirne di più con una… Continue reading Con le mani nella terra: gli orti urbani

Annunci
Pensieri

Krishnamurti, contro la Paura

  ”Di cosa hai paura?” Così ha inizio un bellissimo ciclo di Passioni su Jiddu Krishnamurti andato in onda su Radio3 a cura di Cristiana Munzi.  Io ho paura di molte cose, situazioni e tipi di persone. Ho sempre pensato che nel corso della vita avrei potuto  arginare queste paure, addomesticarle ma non vincerle, le… Continue reading Krishnamurti, contro la Paura

Libri, Pensieri

Giornata “NO”? Non sempre la lett(erat)ura ci può salvare…

Quand'è che si innesca il meccanismo nefasto del giorno sfortunato? Dalla notte precedente? Un sonno ristoratore fa svegliare soddisfatti, vitali; al contrario una nottata a rigirarsi nel letto (cenetta a base di peperoni?) potrebbe maldisporci nell'affrontare il giorno a venire; può capitare di rimanere ingarbugliati in una sottile ragnatela di pensieri, calcoli, proiezioni, idee, ansie causa… Continue reading Giornata “NO”? Non sempre la lett(erat)ura ci può salvare…

Pensieri

[OT] Il Santuario di Marte

Per la prima volta vi proponiamo un re-blog. La presentazione di un racconto nel giappone fantastico ci sembra un buon suggerimento di lettura.

Italo Kyogen Project

Senza-titolo-3

Ben ritrovati,

oggi inauguro una serie di post particolari, con la dicitura [OT] che sta per off topic, che hanno, per l’appunto, poco a che fare con il kyogen in generale e con il progetto Italo Kyogen ma, mi sono detto, ogni tanto parlare di altro fa anche bene. Vi prometto che saranno post contenuti e sporadici.

Quella che vedete qua sopra è la copertina di un racconto distopico che ho scritto per il concorso Noi Umani indetto dal portale di scrittura Penne Matte.

Rubando a man bassa da wikipedia:

Per distopia s’intende la descrizione di una immaginaria società o comunità altamente indesiderabile o spaventosa. Il termine, da pronunciarsi “distopìa”, è stato coniato come contrario di utopia ed è soprattutto utilizzato in riferimento alla rappresentazione di una società fittizia (spesso ambientata nel futuro) nella quale alcune tendenze sociali, politiche e tecnologiche avvertite nel presente sono portate a estremi negativi.

Il…

View original post 120 altre parole

Lifestyle

Voglio una pelle splendida: il burro di karité

Oggi vorrei parlarvi di un prodotto naturale di cui sono entusiasta: il suo nome INCI è BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER, meglio conosciuto come burro di karité. Grasso e corposo, tende a solidificare con il freddo e ad ammorbidirsi con il caldo, proprio come il nostro burro da cucina. Viene prodotto in Africa occidentale e centrale, dove è… Continue reading Voglio una pelle splendida: il burro di karité

Film e TV

Cars3 – quando l’importante non è vincere.

Uscito in sala da poche settimane è già fonte di grandi polemiche tra genitori. Un film fatto bene come i primi due. Che torna ad una trama più semplice con gare ed allenamenti come il primo Cars e che racchiude in sè anche tematiche difficili.  https://lumiere-a.akamaihd.net/v1/images/cars3-keyart-rgb-hr-online-338x451-h1as-builder_2a810b9f.jpeg Prima fra tutte la vecchiaia, il credere in se… Continue reading Cars3 – quando l’importante non è vincere.

Cibo

Metempsicosi e Street Food

Credete nella reincarnazione? Forse non è il mio caso, eppure... Ogni volta che faccio un viaggio in Sicilia mi chiedo se in una possibile vita precedente fossi stata siciliana! Tutto ciò che trovo e scopro in questa meravigliosa terra mi fa sentire bene. Paesaggi, monumenti, città maestose, paesini nascosti, la gente. Il mare, poi. E… Continue reading Metempsicosi e Street Food

Pensieri

Chiacchierare stanca: essere introversi in un mondo (troppo) pieno di parole

Le persone introverse non amano parlare. Sono brave ad ascoltare, ma a parlare fanno proprio fatica. Soprattutto quando si tratta di parlare di loro stessi, delle proprie esigenze ed emozioni. Forse per questo è così difficile capirle. A volte ho l'impressione che l’introversione (la mia, nella fattispecie) sia considerata un grande problema, un male che… Continue reading Chiacchierare stanca: essere introversi in un mondo (troppo) pieno di parole

Arte e spettacoli, Teatro

Il mio nome è Kyogen. Italo Kyogen.

Salve a tutti! Il mio primo post su Unrequired Thoughts: grazie per l'ospitalità! Mi hanno chiesto di presentare il progetto Italo Kyogen  e tutte le cose belle dal paese del Sole Levante ed eccomi qui oggi a parlare di una delle cose che conosco meglio: una forma teatrale antica di un paese lontano lontano e… Continue reading Il mio nome è Kyogen. Italo Kyogen.