Muscoli e postura

Una soluzione dinamica ai problemi posturali e muscolari da Katy Bowman, senza ricorrere alla chirurgia.

Mesi dopo il mio secondo parto mi sono ritrovata con 14kg di troppo e una palletta al posto della pancia caratterizzata da una bella linea infossata lungo la linea alba. Pensavo fosse normale amministrazione da post partum, pensavo che bastasse un po’ di esercizio e via! la panciotta sarebbe tornata decente. Palloncino

Invece dopo 3 anni di tentativi la pancia rimaneva flaccida e mi sentivo come se i muscoli addominali non funzionassero più, privi della minima elasticità anche nel fare il più facile degli esercizi. Ho provato nuovot, mat Pilates, Pilates con le macchine, ginnastica e corsa ogni volta si sfasciava qualcosa in più invece di ripararsi. Ho deciso quindi di provare a dimagrire senza sforzare troppo i muscoli semplicemente camminando da casa al lavoro almeno due volte la settimana, circa 6km. Dopo soli due mesi di camminata entusiasta sono iniziati i dolori: tempo un altro mese e i menischi del ginocchio sinistro erano andati, operazione e riabilitazione sembravano aver funzionato. Ma poco dopo sono tornati i dolori.

StappamammaPoi ho trovato una discussione su nel preziosissimo gruppo Facebook Stappamamma, dove tante mamme si confrontano su temi e problemi quotidiani legati alla genitorialità e ho scoperto che molte altre donne hanno problemi con gli addominali nel post partum e che c’è addirittura un nome per questo disturbo, si chiama diastasi dei retti addominali e in Italia ha una sola soluzione: l’intervento chirurgico. Nel gruppo, alcune mamme ben informate su cosa succede all’estero hanno fatto presente che in alcuni paesi ci sono programmi di fisioterapia per la ripresa dei retti muscolari e hanno suggerito di dare un’occhiata al blog di Katy Bowman, Nutritious Movement.

E questo blog mi ha aperto un mondo nuovo!

Ho iniziato a leggere. C’è un mondo di informazioni così interessanti che per qualche giorno ho vagato a caso nel blog perdendomi in tutti i suggerimenti su come muoversi o cosa fare in determinate occasioni.

Katy si occupa di biomeccanica, la scienza che studia il corpo umano in relazione al movimento e alle forze che intervengono in ciascuna posizione, statica o in movimento. Ci sono addirittura video su youtube per capire meglio di cosa tratta.

In ogni suo libro Katy Bowman spiega gli esercizi con chiarezza e a mano a mano che si entra in confidenza con l’esercizio lo rende più complicato, a volte non sembrano neanche esercizi per quanto sono piccoli i movimenti che suggerisce di fare, però poi pian piano diventano più complessi.

Prima il blog, poi i video, poi ho comprato i libri. E ho capito che i miei problemi fisici sono tutti collegati tra loro, se non riallineo il corpo e miglioro la postura il mio ginocchio sarà presto da operare di nuovo, la pancetta a palloncino starà sempre li e solo una dieta da fame potrebbe farmi smaltire i kg di troppo senza potermi muovere.

Ho deciso quindi di provare a dare una risposta alla volta al mio fisico e sono partita con la zona addominale e ho comprato l’ebook sulla diastasi dei retti addominali (Diastasis recti: the whole-body solution to abdominal weakness and separation) letto in pochi giorni, mi sono trascritta in italiano su un taccuino tutti gli esercizi da fare così da poterli leggere stando sdraiata sul tappetino.shop-book-covers-dr

Il primo esercizio che Katy suggerisce di fare nel libro sulla diastasi somiglia a quello per fare la forma di un angelo nella neve e un altro consiste nell’aggrapparsi alla cornice della porta quando ci si passa sotto, ogni volta che si passa sotto una porta durante la giornata, insomma esercizi che tutti riescono a fare facilmente, ma che se fatti bene rimettono in equilibrio le muscolature addominali.

Ho quindi deciso di approfondire quello che nel libro era il discorso legato alla postura, all’allineamento e alla necessità di essere coscenti del proprio corpo e di come lo si muove e sono passata a leggere anche il libro sulla postura: Alignment matters dove spiega in modo chiaro e semplice la connessione tra postura e movimento, la necessità di mantenere una posizione di pelvi neutra che possa allineare i pesi del corpo che altrimenti ricadono tutti sulle giunture invece che sul piede.

Questo altro libro parte con degli esercizi molto semplici per ripristinare la forza nei piedi che teniamo sempre chiusi nelle scarpe senza utilizzarne i muscoli. Cito un esercizio: in piedi alzare gli alluci tenendo il resto delle dita del piede a terra, poi una volta presa confidenza con questo esercizio provare ad alzare ogni singolo dito del piede mantenedo le altre ferme a terra. Sembra una sciocchezza ma è piuttosto difficile se i nostri piedi non hanno abitudine alla mobilità delle singole dita.

Dal sito Nutritious Movement: When we think of “good posture” we often think “shoulders back” but when we do “good posture” we’re not really pulling our arms back as much as we are pushing our pelvis forward. Our shoulders back has become pelvis forward. This doesn’t seem like a big deal, I know, but from a mechanical perspective, your alignment can be significantly altered. 1

La forza dei libri di Katy  Bowman sta nella spiegazione semplice e comprensibile pur parlando di argomenti complicati come l’anatomia e l’interazione delle forze esterne e pressioni interne dei muscoli in ogni singolo movimento. A volte può sembrare abbia delle posizioni estreme, ma la concentrazione sul proprio corpo e il movimento come cibo per i nostri muscoli addormentati dalla vita sedentaria che facciamo rendono le sue teorie altamente interessanti.

Io nel mio piccolo sto iniziando a stare meglio, ho ripreso un minimo controllo sui muscoli addominali e sto aspettando di impratichirmi ancora un po’ con queste funzionalità controllate del corpo per riprovare a camminare i 6 km fino a casa.. però almeno il dolore al ginocchio è sparito, la coscienza del mio corpo mi evita di accartocciarmi sulla scrivania e la giornata passata seduta in ufficio non mi lascia più strascichi di mal di schiena e cervicale. Serve impegno, ma forse la soluzione ai problemi del nostro corpo è aumentare l’attenzione che diamo al nostro corpo in ogni singolo movimento.

Intanto proverò a partecipare al workshop di Nutritious movement a Milano il 6 e 7 maggio prossimi come scritto nella pagina Eventi interessanti

Print

In questa pagina del blog Nutritious Movement trovate tutti i libri (purtroppo per ora non ci sono in italiano) e qui i video di Katy.

Per info su stappamamma: stappamamma@gmail.com , non posso mettere il link al gruppo perchè è un gruppo segreto, non trovereste nulla!


1. Quando pensiamo alla “buona postura” spesso pensiamo a “spalle indietro e petto in fuori” ma quando poi la mettiamo in pratica questa “buona postura” non stiamo veramente portando indietro le nostre braccia, piuttosto stiamo spingendo la nostra pelvi in avanti. Spalle indietro sono doventate pelvi in avanti. So che non sembra un gran problema, ma da un punto di vista meccanico il nostro allineamneto può esserne alterato significativamente [Traduzione di Unrequiredthoughts]

2 pensieri su “Muscoli e postura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...